fbpx

Riapertura ristoranti: le proposte anti-Covid che ci piacciono

18 maggio, riapertura ristoranti in tutta Italia con nuove regole. La proposta di Caimi Brevetti assicura distanziamento sociale e privacy senza ricorrere a misure estreme

L’Italia è pronta per la riapertura ristoranti: capienze ridotte, distanze prestabilite tra un tavolo e l’altro, dispenser igienizzanti obbligatori, mascherine per i cuochi e i camerieri e prenotazione obbligatoria. Queste alcune delle nuove regole suggerite dai tecnici dell’Inail e dagli scienziati dell’Istituto superiore di sanità.

L’azienda Caimi Brevetti, una delle principali realtà produttive europee design-oriented nel settore dell’arredamento e dei complementi d’arredo per l’ufficio ed il contract, sta in questi giorni lanciando una serie di interessanti proposte anche in fatto di riapertura ristoranti.

In foto: ripartizione flessibile Arianna, tavoli Jolly, sedie Platone.
Scopri di più https://bit.ly/CaimiCatalog

L’azienda propone soluzioni in grado di tutelare sicurezza e privacy, riorganizzando gli spazi con prodotti progettati per incoraggiare le distanze sociali.

La riapertura ristorante è un problema serio a cui sono chiamati a rispondere milioni di imprenditori.

La soluzione non può essere semplicemente trovata nel distanziamento perché non tutti dispongono di spazi a sufficienza per rispondere adeguatamente alle nuove normative.

La soluzioni di Caimi Brevetti ci sembra invece intelligente e proiettata concretamente sulle esigenze sia degli avventori che dei ristoratori.

Il Governo non giochi con la pazienza degli imprenditori e prenda in considerazione proposte come questa.

Seguimi sui social: